• Maurizio

Cosa ha prodotto di magnifique la Francia dal 1789 in poi?

Aggiornato il: giu 28


I Francesi hanno cominciato tagliando teste a destra e a manca, nobili, popolani, girondini,

giacobini e vandeani hanno provato la lama tagliente di m.dme Gugliotin, per una “rivoluzione” niente affatto in favore del popolo, ma guidata con mano sapiente dagli interessi finanziari d’oltre Manica, e da individui senza scrupoli in Patria per ottenere vantaggi politici ed economici, borghesi del peggiore aspetto, i Grandi Camaleonti, per rifarsi ad un noto sceneggiato televisivo (allora la TV rappresentava la verità)

Hanno continuato invadendo nazioni libere, provocando milioni di morti al seguito di un giovane generale ambizioso

Hanno invaso le nazioni libere italiane che però, vivaddio, non si fecero fregare. Da quegli intellettuali amoreggianti con il giacobinismo, che i francesi avevano già seppellitto sotto tonnellate di sangue dal Termidoro del 1794. Ma che, quegli stessi eserciti della repubblica francese, avevano interesse a circuire affinchè agissero da testa di ponte per le loro invasioni, niente altro che conquiste imperiali. Fecero in Italia centinaia di migliaia di vittime (solo nel Sud 60.000) ma da quella Verona delle Pasque Veronesi, dagli spalti dei contrafforti di Genova e di Cagliari, dall'Isola d'Elba in cui toscani e napoletani resistettero assieme, dalle città della dorsale adriatica, da Recanati ad Ancona, risalendo da Reggio verso Napoli, migliaia di "italiani" fecero fronte, impavidi, scrivendo pagine di coraggio oltraggiosamente negate dalla storiografia ufficiale asservita all'attuale regime

Non contenti i cugini (chissà perchè cugini) continuarono a spargere veleno e sangue nelle loro colonie africane, imponendo fino ad oggi, il loro imperialismo, la loro moneta, la loro finanza, utilizzando la tortura in Algeria in modo ossessivo.

Hanno provocato l'eccidio dei Tutsi assieme agli SU, hanno ucciso l'eroe Sankarà come nemmeno i mafiosi osano immaginare, hanno depauperato ed insanguinato il Congo assieme ai cugini (questi si!) belgi

In Italia le loro truppe coloniali furono invitate (fu loro ordinato) a violentare donne giovani, vecchie e bambine, senza pietà e ad uccidere i loro uomini o solo chi si azzardasse a toccarli.

Hanno devastato la Libia, nazione sovrana, per interessi finanziari e commerciali, hanno ucciso senza alcuna pietà chiunque si opponesse alla propria politica imperiale.

Hanno impedito a centinaia di poveri cristi, immigrati anche e soprattutto per il loro dominio coloniale, di poter raggiungere il loro paese da Ventimiglia, provocando persino la morte di una giovane donna incinta.

E oggi vincono un mondiale con i discendenti di quegli immigrati che deportavano per ottenere mano d'opera a basso costo (anche noi abbiamo magnifici atleti neri, ma solo perchè hanno ottenuto la cittadinanza da figli di immigrati per scelta e nati qui, o perchè hanno sposato italiani). I francesi vincono con i discendenti di quegli uomini che hanno reso schiavi, in un certo modo rubando pure la loro efficienza fisica

La grandeur di un sistema spietato


E POI NOI SIAMO I “VOMITEVOLI”

Chi afferma questo o non ha capito nulla della storia e del regime globalista che opprime noi e i popoli del terzo mondo (ancora, disgraziatamente e spietatamente, del terzo mondo) o scientemente indossa i panni del traditore. O di quegli illusi intellettuali che speravano i francesi portassero davvero, nel 1799, libertè egalitè e fraternitè...si, si, come no, come no.

Maurizio Castagna


32 visualizzazioni

Created by Evolution Web

Iscriviti alla Newsletter